terapia aba, attivita educative per persone con disabilita e autismo

`

Esperienze

Per vedere tutti gli articoli, clicca qui

Max Ulivieri il paladino della sessualità delle persone con disabilità

A breve Max Ulivieri sarà a Modena per parlare nuovamente di sessualità e disabilità.

Un piccolo gesto per un grande divertimento

Un piccolo dono da una grande realtà. Il Rotaract (L'associazione dei giovani rotariani), ha permesso per il secondo anno lo svolgimento di due gite con i nostri utenti!

La rete, la vera risorsa del sociale

La rete è un a cosa molto importante, soprattutto nell'ambito del sociale. Questo è un esempio di attività in rete che porta al miglioramento della qualità della vita dell'utenza.

Lo sport come intervento educativo per la disabilità

Spesso gli specialisti consigliano di svolgere attività sportiva ai bambini in leggero sovrappeso, per far sì che mantengano sotto controllo il peso corporeo, ma la finalità dell'attività fisica non si limita al solo cambiamento fisico. Quasi nessuno pensa alle implicazioni socio-educative che lo sport può avere su bambini , sia "normodotati", che diversamente abili.

Caregiver, dalla legge alla vita

Il termine anglosassone “caregiver”, è entrato ormai stabilmente nell’uso comune; letteralmente significa “colui che si prende cura” e si riferisce naturalmente a tutti i familiari che assistono un loro congiunto ammalato e/o disabile. Ma quali sono i problemi principali che possono nascere? Dalla salute agli aspetti finanziari e sociali e le relative conseguenze sul lavoro: un confronto sul ruolo dei caregiver.

Un figlio con disabilità non nuoce alla coppia

Quando una coppia scopre che il proprio figlio ha una disabilità, entrano in gioco molte dinamiche non sempre negative. Un ruolo fondamentale in tutto lo ha il tessuto sociale intorno alla neo-famiglia.